Browser anonimo tor

Internet non è un luogo sicuro, tutto ciò che fai è registrato e analizzato. Ma è possibile tutelarsi, vediamo come fare

Browser anonimo tor

Come sicuramente saprai, internet non è un luogo sicuro e tutto ciò che fai può essere monitorato, salvato e analizzato. Oggi affronterò questo argomento e vedremo insieme come tutelare la privacy e come navigare in tutta sicurezza grazie al browser anonimo tor.

Avrai sicuramente notato che quasi tutti moderni browser consentono la “navigazione in incognito”. In realtà questa funzione è solo un illusione. Infatti, quando apri una “scheda di navigazione in incognito” su Chrome o di “navigazione anonima” su Firefox e così via, il browser nasconde le informazioni relative ai siti visitati solo a te stesso. Anche se questo ti può sembrare banale, in realtà ha un sua utilità.

In pratica, ciò che fa la funzione anonima del browser è cancellare la cronologia di navigazione, i cookies, i moduli compilati e qualsiasi altra informazione che potrebbe essere salvata sul tuo computer. Quindi, se una terza persona dovesse accedere al tuo computer, difficilmente riuscirebbe a risalire ai siti da te visitati.

Inoltre, cancellando i cookies, se dopo aver chiuso il browser lo riapri e ti colleghi ad uno stesso sito, quest’ultimo non avrebbe memoria della sessione precedente. Di conseguenza, se hai inserito delle credenziali per accedere dei servizi, dovrai rifarlo, perché il sito a cui ti sei collegato non è in grado di riconoscerti.

Ma sfortunatamente, anche se queste informazioni non sono state memorizzate sul tuo computer, il tuo Internet Service Provider (ISP: il tuo fornitore di servizi internet) sicuramente potrà ricostruire facilmente le tue abitudini in quanto ha salvato tutti i siti da te visitati, con tanto di giorno e ora di accesso.

Tieni presente che salvare le informazioni relative alla tua navigazione non è una facoltà del provider, ma è un obbligo imposto per legge.

Inoltre non è l’unico che monitora le tue attività.

Ma se in italia questi dati sono conservati per motivi di sicurezza, prova ad immaginare cosa succede in un paese dove la censura è ferrea, dove i diritti dell’individuo non sono garantiti. In questi paesi poter accedere ad internet in tutta sicurezza e senza farsi riconoscere, diventa una necessità.

Cosa si intende per navigazione anonima

Tieni presente che, come ho già detto, non è solo il tuo provider a conservare i tuoi dati. Ogni volta che visiti un sito,  che usi un servizio online, che ti colleghi ai social, lasci delle tracce. Queste informazioni sono accessibili a diversi soggetti che purtroppo sappiamo solo in parte come realmente le usano.

Nella maggior parte dei casi sono usate con finalità di marketing, cioè profilando gli utenti per suggerire pubblicità mirate. Ma tutti i dati che si ricavano da internet potrebbero essere usati anche per altri fini. Per esempio, governi dittatoriali potrebbero usarli per controllare la libera informazione o reprimere le opposizioni.

Un altra cosa importante che devi sapere è che non è sufficiente nascondere il proprio indirizzo IP e cancellare i cookies per non essere identificati su internet. Infatti, esistono alcune tecniche, come il fingerprinting, attraverso le quali è possibile riconoscere in modo univoco un utente online.

Quindi, dopo queste premesse, puoi ben capire che non è facile nascondersi in rete.

Per come la vedo io, la navigazione anonima va ben oltre la funzione in incognito attivabile tramite browser.

Se vuoi navigare realmente in modalità anonima devi poter:

  • nascondere le tue abitudini, quindi i siti da te visitati, sia a chi accede al tuo computer che al tuo provider e a qualsiasi altro soggetto;
  • mantenere segreto il luogo da cui ti stai collegando;
  • proteggere le comunicazioni e i dati che viaggiano in rete attraverso la cifratura;

Leggendo questo articolo scoprirai che questi obiettivi possono essere raggiunti grazie al browser anonimo Tor.

Come funziona il browser anonimo Tor

Vediamo come fa il browser Tor a garantire l’anonimato.

Tor Browser è costituito da una versione modificata di Firefox ESR e il core di Tor.

Il Browser si occupa della sicurezza ad alto livello e comprende:

  • l’estensione HTTPS everywhere il cui fine è quello di forzare connessioni sicure con protocollo HTTPS;
  • l’estensione NoScript per bloccare totalmente o parzialmente il codice javascript;
  • Tor Button che si occupa delle problematiche relative alla sicurezza e alla privacy a livello di applicazione in Firefox;

Mentre il core di Tor ha il compito di rendere non tracciabile la connessione. Vediamo in breve come funziona.

Tor è l’acronimo “The Onion Router” ed è una rete costituita da router (detti anche onion router) gestiti da volontari.  Il termine onion, che vuol dire cipolla, indica il fatto che i pacchetti che transitano attraverso la rete Tor, sono protetti da diversi strati di cifratura.

In pratica, prima di giungere a destinazione, i pacchetti con i dati vengono cifrati e fatti transitare attraverso tre router. Ogni router dovrà decifrare il suo strato per sapere a chi transitare il pacchetto. Quindi se chi riceve il pacchetto è un middle node dovrà transitarlo ad un altro onion ruter, se è un exit node lo invierà a server di destinazione. In questo modo, attraverso questo protocollo, ogni router conoscere solo chi gli ha inviato il pacchetto e a chi dovrà transitarlo, ma non sarà mai in grado di ricostruire l’intero percorso.

Network Tor

Quanto è sicuro Tor?

Come puoi vedere, il protocollo usato dal Browser anonimo Tor è abbastanza robusto. Ma nonostante ciò, non può essere ritenuto sicuro al 100%. Infatti, i punti deboli di Tor sono il nodo di uscita(exit node) e il nodo di entrata che, se compromessi, con opportune tecniche statistiche è possibile associare mittente a destinatario.

Per aumentare la sicurezza, in molti consigliano di usare Tor Browser con una VPN, soprattutto per accedere al deep web. Se non sai cos’è una VPN, ti consiglio di leggere i miei articoli: VPN: Come funziona e Navigazione Anonima tramite VPN.

Naturalmente, anche la VPN va scelta con attenzione. Se vuoi un maggior livello di sicurezza e anonimato, anche quando usi un qualsiasi altro browser diverso da Tor Browser, ti consiglio NordVPNExpressVPN o CyberGhost VPN. Sono le VPN  che garantiscono maggiore riservatezza. Per maggiori informazioni leggi Le migliori VPN.

Clearnet e Deep Web

A questo punto, prima di proseguire, introduciamo in breve il concetto di Clearnet e Deep Web.

La Clearnet è l’internet che già conosci, e comprende tutti i siti accessibili ai motori di ricerca. Il Deep Web invece è l’insieme di quei siti che, per vari motivi, non sono indicizzati sui motori di ricerca. Quindi per poter accedere ad uno di questi siti bisogna conoscere il suo indirizzo e, se appartiene ad una rete privata, bisogna avere accesso a questa rete.

Tor Browser oltre a garantirti l’anonimato nella Clearnet, ti permette di accedere al Deep Web, cioè quei siti con estensione .onion accessibili solo attraverso il Browser anonimo Tor.

Approfondiremo il Deep Web in un prossimo articolo.

Come installare il Browser anonimo Tor

Tor browser è disponibile per i principali sistemi operativi: Windows, Mac e Linux, ed stata rilasciata anche una versione mobile per Android.

Installarlo è semplicissimo. Vai sulla pagina https://www.torproject.org/it/download/https://www.torproject.org/it/download/ e clicca sull’icona che raffigura il logo del tuo sistema operativo.

Tor Browser Download

Per quanto riguarda la versione per Android, puoi scegliere se scaricare l’apk dal sito o installarlo direttamente dal Play Store.

Dopo aver cliccato sull’icona si avvierà il download, terminato il quale non dovrai fare altro che avviare il file di installazione su Windows e scegliere il percorso dove installarlo. Puoi installare Tor Browser anche su un pen drive, per farlo devi semplicemente selezionare come percorso dove installare il programma la cartella della periferica USB.

Su Mac, invece, devi aprire il pacchetto dmg che hai scaricato dal sito del programma e trascinare l’icona TorBrowser contenuta al suo interno nella cartella Applicazioni di macOS.

Come funziona il Browser anonimo Tor

Una volta installato il programma, puoi iniziare a navigare in modalità anonima. Se hai deciso di aumentare il tuo livello di sicurezza usando una VPN, ricordati di attivare la navigazione tramite VPN prima di avviare Tor Browser. Per maggiori informazioni sui vantaggi nell’usare Tor attraverso una VPN ti consiglio di leggere questa pagina.

Quindi apri Tor Browser e avvia la connessione alla rete Tor.

Quando ti colleghi ad un sito, se clicchi sull’icona a forma di lucchetto sulla barra degli indirizzi, visualizzerai il percorso scelto da tor per renderti anonimo.

Percorso anonimo Tor Browser

Mentre cliccando sull’icona a forma di cipolla potrai creare una nuova identità, accedere alle impostazioni o verificare gli aggiornamenti.

Selezionando nuova identità il browser si riavvierà, i cookies saranno rimossi e tutte le sessioni saranno cancellate.

Impostazioni Tor

Conclusioni

Abbiamo concluso questa nostra panoramica su come proteggere la propria privacy su internet grazie al Browser Anonimo Tor.

Su Tor, sul Deep Web e sull’anonimato in rete c’è ancora molto da dire e che è bene sapere. Se l’argomento ti interessa, puoi consultare altri articoli che ho scritto fin ora, partendo da Anonimato in rete. Naturalmente ne scriverò ancora altri. In modo particolare approfondirò le VPN, Deep Web e il Dark Web.

Ti consiglio di seguirci sulla nostra pagina Facebook  per essere sempre aggiornato sulle prossime pubblicazioni.

A presto!!!

Articoli correlati

Avatar
Informazioni su Rocco Vincy 119 Articoli
Analista/Programmatore e blogger, si occupa di sicurezza informatica e delle comunicazioni. Co-fondatore del sito/blog "BlogAmico"