Cos’è una Landing Page

Il significato letterale di Landing Page è “pagina di atterraggio”. Usando un po’ di semplice intuito, direi che possiamo rispondere alla domanda “cos’è una Landing Page“, dicendo che è una pagina che ha lo scopo di portare l’utente a compiere un’azione specifica, “atterrando” su una pagina dedicata. Che tipo di azione? La maggior parte delle volte riguarda la compilazione di un form in cui lasciare i dati, ma su questo aspetto entreremo nel dettaglio più avanti nell’articolo. Alla luce di questi elementi dunque, alla domanda “che cos’è un Landin Page”, possiamo rispondere definendola come una pagina a cui portare il tuo target di riferimento affinché compia un’azione specifica, mirata ad ottenere conversioni.

Una volta definito il concetto relativo al su cos’è una Landing Page, cerchiamo di capirne anche le tipologie, gli usi e i metodi di funzionamento. In un articolo dedicato, vedremo come costruirne una efficace avvalendoci di strumenti gratuiti, qui mi limiterò a spiegarti cos’è una Landing Page in maniera esclusivamente teorica.

Cos’è la Landing Page: impara a conoscere e distinguere

le sue tipologie

  • La Lead Page o Squeez Page

  • Sales Page

Pur essendo simili nella struttura e mirate in entrambi i casi ad ottenere una conversione, le due tipologie differiscono essenzialmente nell’obiettivo che vanno a perseguire.

La Lead Page

Nel caso della Lead Page, lo scopo che si prefigge chi decide di implementare una Landing Page, è quello di portare il target potenziale su una pagina di atterraggio, in cui lasciare spontaneamente i propri dati. Il processo in questione, nell’ambito del digital marketing, prende il nome di Lead Generation e consiste nell’ottenere un processo di conversione da parte dell’utente che, da semplice visitatore, si trasforma in contatto.

Affinché la lead page sia efficace nel perseguire il proprio scopo è di fondamentale importanza che una volta dirottato sulla pagina, il navigatore trovi un testo chiaro e che sia in grado di convertire, una grafica accattivante e un form da compilare, semplice, veloce ed intuitivo.

Non tutti sono però disposti a lasciare dati personali, senza avere nulla in cambio. Ecco allora che dovrai ingegnarti per poter offrire qualcosa che porti l’utente a “convertirsi”. Se ti stai chiedendo cosa, sappi la risposta non è univoca. Molto dipende dal tipo di attività che intendi promuovere: cosa pensi che possa creare un valore aggiunto per un tuo potenziale cliente?

Attento: sii minuzioso e creativo e, soprattutto, cerca di offrire davvero qualcosa che possa fare la differenza.

Sul web la concorrenza, anche attraverso le Landing Page, è spietata e non sempre all’altezza delle aspettative, chi ha vissuto esperienze deludenti a fronte di aspettative elevate, potrebbe essere ostico da convertire.

Per farti alcuni esempi, tra gli strumenti più diffusi per invogliare l’utente a compilare il form come “ringraziamento”, troviamo:

  • e-book specifici

  • Webinar

  • Le prime lezioni di un corso dedicato ad un certo argomento

  • Buoni sconto

  • Campioni omaggio di un certo prodotto

  • Prove gratuite

La Sales Page

La Sales Page a differenza della Lead Page ha una struttura grafica leggermente differente e, come obiettivo, non quello di ottenere i dati un potenziale cliente, ma un click di rimando diretto all’acquisto di un prodotto/servizio.

Per farti capire meglio di cosa parlo, posso dirti che la Sales Page ha certamente bisogno di un testo accattivante, chiaro e persuasivo per ottenere la conversione, ma quest’ultima non consiste nel lasciare i dati, infatti non è presente nessun modulo di contatto, ma l’azione da compiere è quella di cliccare su un bottone, su una “call to action”, che rimanda ad una pagina d’acquisto.

Usa bene i dati raccolti

Nel caso della Sales Page lo scopo finale è presto detto: vendere un prodotto o un servizio nell’immediato. Ovviamente all’atto dell’acquisto ti verrà chiesto di lasciare anche solo un indirizzo mail, quest’ultimo servirà poi all’azienda per fare marketing post acquisto, offrendoti sconti, promo e così via.

Nel caso della Lead Page, la raccolta dei contatti si presta a diversi usi, primi fra tutti per implementare una campagna di e-mail marketing.  A seconda dei dati richiesti si possono aprire scenari strategici differenti: una campagna telefonica tramite whatsapp, sms, call center, la richiesta di un appuntamento con un delegato, l’invio di un campione di prodotto omaggio e così via.

Non scegliere l’una o l’altra a caso. Anche in questo caso l’obiettivo che ti poni è fondamentale nella scelta. Inoltre ciò che va bene per una, potrebbe non andare bene per l’altra. Se ad esempio tu fossi un venditore di diamanti non ti  converrebbe creare una sales page per venderli online.

Siamo nel mondo del Luxury, sono affari che si fanno face to face, il cliente deve poter guardare e toccare dal vivo il diamante. Ma una Lead Page potrebbe aiutarti a trovare i contatti giusti per il tuo mercato.

Sfrutta il Digital Marketing

Dunque scegli in base al tipo di attività che svolgi e al tipo di obiettivo che ti poni. Se poi, dopo aver capito cos’è una Landing Page, vuoi anche sapere come farla arrivare ai diretti interessati, il Digital Marketing e i suoi strumenti sono la tua risposta.

Ad esempio potresti pensare di creare una campagna con FacebookAd, traghettandola in maniera minuziosa, investendo un certo importo e con rimando alla tua Landing Page.

Ultimo consiglio, ma non per questo meno importante: la Landing Page deve essere priva di distrazioni per l’utente.

L’obiettivo che ti poni è uno in entrambi i casi: ottenere contatti o vendere qualcosa. Elimina dunque il menù di navigazione, in modo che l’interessato non lasci quella pagina per andare in cerca di info in un’altra. Lascia che rimanga concentrato su quella, proponi il tuo prodotto/servizio in maniera accattivante e vedrai che otterrai la tanto voluta conversione.

Conclusioni – Cos’è una Landing Page

In questo articolo ti ho mostrato cos’è e cosa si intende quando si parla di Landing Page. Se il digital marketing ti appassiona e ne vuoi fare una fonte di reddito, su BlogAmico trovi molti articoli sull’argomento. In particolare, ti suggerisco di leggere l’articolo Come si crea una Landing Page efficiente per imparare a creare pagine che convertono.

Iscriviti alla pagina Facebook di BlogAmico, per seguirci sui social e non perdere i prossimi articoli.

Articoli correlati


Rocco Vincy

Analista/Programmatore e blogger, si occupa di sicurezza informatica e delle comunicazioni. Co-fondatore del sito/blog "BlogAmico" Telegram: @Rocco246

Rocco Vincy ha 219 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Rocco Vincy

Rocco Vincy