Come controllare il telefono dei figli

Si dice spesso che fare i genitori è il lavoro più difficile del mondo, ed è ancor più vero oggi, nell’era tecnologica che stiamo vivendo. La tentazione per un genitore di controllare il telefono dei figli, monitorare gli spostamenti, le conversazioni e le foto nasce proprio dalla necessità di tutelare la sua incolumità.
I pericoli della rete sono spesso invisibili ma arrecano danni tangibili, sia ai bambini che agli adolescenti: adescamenti, cyberbullismo, tentativi di truffa in ogni dove… e molto altro.

Ma prima di proseguire ti invito a prestare attenzione, devi sapere che:

“spiare il cellulare di un persona senza il suo consenso è un reato, e che le informazioni contenute in questo articolo sono solo per scopi conoscitivi e che l’autore dell’articolo e il sito non si assumono nessuna responsabilità dell’uso improprio che potrebbe essere fatto delle informazioni contenute in questo articolo.”

Controllare il telefono dei figli è reato?

Le app. per il controllo parentale non sono illegali, ma potrebbe diventare illegale l’uso che se ne fa:

  • la persona (in questo caso i figli) deve essere messa al corrente che il telefono è controllato

I genitori sono tenuti ad impegnarsi per effettuare un controllo del cellulare, pur rispettando il più possibile la privacy dei figli, senza essere troppo invadenti o apprensivi. Infatti, bisogna tener presente che, se da una parte esiste il diritto e dovere del genitore di tutelare e formare il figlio, d’altra parte non si può trascurare il principio di tutela dei diritti del minore (sancito dalla Convenzione internazionale dei Diritti dell’Infanzia, tra i quali anche la privacy).

Per questo motivo, se non sai come muoverti, rivolgiti a dei professionisti per una consulenza in materia legale.

Quando mettere sotto controllo il cellulare dei figli

Preadolescenza e adolescenza, sono dei momenti molto particolari: si comincia a crescere, e spesso ci si sente già grandi, pur non disponendo ancora di un bagaglio di esperienze che possa aiutare i ragazzi a tutelarsi dai pericoli della rete. Ed è proprio questa l’età in cui un genitore dovrebbe alzare la guardia, e se è il caso, pensare di mettere sotto controllo il cellulare del figlio.

Da un punto di vista legale, tuo figlio, anche se minorenne, dovrebbe essere a conoscenza di avere il telefono sotto controllo. Ma anche dal punto di vista emotivo è importante non far sentire i figli spiati, quanto invece protetti. Guardare dal di fuori, intervenire solo quando è davvero necessario.

Come fare per controllare il telefono dei figli?

Le migliori App. di controllo parentale

controllare-telefono-figliUn ottimo software, completo e molto diffuso che ti permette di monitorare tutte le attività sul cellulare di tuo figlio, compreso whatsapp, facebook e altro, senza spendere grosse cifre, è mSpy.

 

MSpy nasce proprio come applicazione di controllo parentale e ha tutte le funzioni che ti servono per tenere sotto controllo il cellulare di tuo figlio. Funziona sia su Android che su iPhone ed è disponibile in una versione Base ed una Premium ( che ti permette di effettuare un abbonamento), a seconda del grado di completezza del controllo.

Cosa fa esattamente mSpy?

  • Rintraccia gratuitamente tramite GPS il cellulare di tuo figlio/a
  • Intercetta le conversazioni delle app di messaggistica (Skype, WhatsApp, Snapchat, Facebook e Viber)
  • Monitora i file multimediali memorizzati automaticamente nella galleria.
  • Visualizza tutte le chiamate in entrata / in uscita, comprese le durate
  • Visualizza anche un elenco di tutte le app installate (bloccando quelle che non vuoi siano accessibili a tuo figlio)
  • Monitora l’attività su Internet
  • Legge le e-mail in entrata e uscita
  • Accede ai contatti

In questo modo puoi avere un quadro generale, ma anche minuzioso delle attività dei tuoi figli (sempre ricordando di agire nella legalità).

Come installare mSpy per controllare il telefono dei figli

Per utilizzare mSpy bastano pochi passaggi:

  1. scegliere l’abbonamento. Ti sarà fornito un link con l’applicativo da installare sul cellulare e il codice di attivazione della licenza.
  2. installare l’app sul cellulare di tuo figlio (informandolo)
  3. attivarla attraverso il codice di attivazione che ti è stato inviato in fase di acquisto

Infine, sempre attraverso il codice, dovrai accedere tramite browser al pannello di controllo attraverso il quale potrai monitorare tutte le attività del telefono da controllare.

Come controllare gli spostamenti dei figli

Una funzionalità interessante offerta da mSpy è Geo-fencing.

Geo-fencing ti permette di impostare una barriera virtuale, in modo che tu possa ricevere una notifica ogni qualvolta un dispositivo entra all’interno dei confini prestabiliti. Il Geo-fencing può risolvere molte preoccupazioni per i genitori, soprattutto quando si tratta di ragazzini/e che iniziano a muoversi da soli per gli spostamenti (casa scuola ecc.).

La funzione di Geo-fencing di mSpy, in pratica, consente ai suoi utenti di essere allertati quando un dispositivo monitorato esce da una zona di sicurezza.

  • è possibile impostare un numero illimitato di zone sicure e proibite
  • puoi controllare quando e con quale frequenza viene visitata ogni zona
  • si possono ricevere notifiche e-mail su ciascuna entrata e uscita di zona

Quando si tratta di sicurezza dei bambini, questa caratteristica è assolutamente indispensabile. Crea una zona sicura attorno alla tua casa o alla scuola di tuo figlio e verrai allertato in tempo reale se dovesse succedere qualche imprevisto.

controllo-figli-app-parentale

Non affidarti ai sistemi che promettono le stesse funzionalità senza installare il software sul cellulare da controllare, sono probabilmente delle truffe.

Altre app per il controllo parentale

  1. Hoverwatch
  2. uMobix 
  3. spyzzzpiù per partner (fai sempre attenzione a come la usi)

Come controllare whatsapp di tuo figlio

Se la tua attenzione è solo sulle chat whatsapp, allora potresti sfruttare un servizio gratuito che l’applicazione mette a disposizione e cioè Web Whatsapp. In questo modo, ti basterà accedere via web dal browser per poter avere un controllo sulla chat.

I passaggi da compiere sono:

  1.  prendere il cellulare e aprire whatsapp, accedere alla schermata delle chat e cliccare sui tre puntini verticali in alto a destra e successivamente cliccare su WhatsApp Web;
  2.  tramite un computer collegato ad internet, vai con il browser all’indirizzo e inquadra, con lo smartphone, il codice QR che compare sullo schermo del computer.

controllare-whatsapp

Appena il cellulare riconosce il codice QR, lo invia ai server Whatsapp e sul browser del computer si aprirà la pagina contenente versione web di Whatsapp con tutte le tue conversazioni. Da quel momento potrai spiare tutte conversazioni Whatsapp dal pc in tempo reale.

spiare-chat- Whatsapp

Naturalmente in questo modo potrai mettere sotto controllo solo Whatsapp e non tutte le attività del cellulare di tuo figlio, ricorda sempre di agire in conformità con la legalità.

Anche perché Whatsapp invia una notifica sul cellulare quando si accede tramite Web Whatsapp, quindi la tua invadenza, da genitore premuroso, non sarebbe molto discreta.

Conclusioni

Naturalmente, per un controllo parentale globale limitarsi alla chat Whatsapp potrebbe essere riduttivo, perché ormai tra social, e-mail, ci sono tanti altri modi per comunicare virtualmente.

Se credi possa esserci un serio pericolo che minaccia l’incolumità del minore, allora è il caso di mettere sotto controllo il cellulare di tuo figlio, rispettando come sempre le normative vigenti.

 

Articoli correlati


Rocco Vincy

Analista/Programmatore, web developer e blogger, mi occupo di sicurezza informatica e delle comunicazioni. Co-fondatore del sito/blog "BlogAmico" Telegram: @RoccoVincy

Rocco Vincy ha 234 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Rocco Vincy

Rocco Vincy