Come creare un secondo indirizzo email

Nell’era di internet, avere un indirizzo email è importante quasi quanto avere un domicilio. Ormai avviene quasi tutto online e, se non hai una casella di posta elettronica, sei escluso da tanti servizi. In alcuni casi può essere utile anche avere più di un indirizzo.  In questo articolo vedremo come creare un secondo indirizzo email e come gestirlo senza complicarsi troppo la vita.

Ogni volta che ti iscrivi ad un servizio online(Enel, Acea, Facebook, Amazon, Ebay, ecc…), devi fornire un indirizzo di posta elettronica attivo. Di conseguenza, se hai un solo indirizzo, su ogni sito o servizio a cui ti iscrivi, devi usare sempre lo stesso indirizzo email.

Naturalmente, questo modo di operare è comodo. Puoi gestire dalla stessa casella di posta tutti gli account e le comunicazioni che i vari fornitori di servizi online ti inviano.

Ma, se per un qualsiasi motivo vuoi crearti un secondo profilo su un sito dove sei già registrato, non lo puoi fare, perché non hai una seconda email.

Capisco che potrebbe essere scocciante gestire più di un email, ma devi sapere che puoi semplificarti la vita. Infatti puoi  inoltrare tutte le email che ricevi sulle diverse caselle di posta, su un unica casella. Mentre, sullo smartphone puoi tranquillamente gestire più account di posta con la stessa App. Quindi, puoi tranquillamente avere più email e gestirle tutte in modo facile e veloce.

Anche sul computer puoi usare un client di posta elettronica per gestire tutti i tuoi indirizzi email. In effetti, usare un client di posta è comodo per chi accede quasi sempre dalla stessa postazione. Ma, se sei come me, e accedi da più postazioni, per esempio casa, ufficio, portatile ed altro,  è più comodo usare il servizio di webmail offerto dai vari provider. È veloce, sicuro e non deve essere configurato. Inoltre, alcune caselle di posta possono essere configurate in modo tale da inoltrare tutta la posta in arrivo ad un altro indirizzo email. In questo modo, su un unica casella di posta potrai ricevere tutte le email delle altre caselle.

Come creare un secondo indirizzo email su libero.it

Esistono diversi portali dove puoi attivare un secondo indirizzo email. Per questo esempio ho scelto libero.it, ma tu sentiti libero di attivare una seconda email su qualsiasi altro sito. Più avanti vedremo anche come creare una secondo indirizzo email su virgilio.it.

Vai sulla pagina principale di libero.it e clicca sul link con l’icona a la forma di lettera. Se accedi da un computer, devi cliccare su “MAIL“, l’ultima voce a destra del menu principale. Se accedi da smartphone l’icona a forma di lettera si trova in alto a destra.

Si aprirà una schermata che chiede di inserire le credenziale di accesso o di attivare un nuovo account. Clicca su “CREA ACCOUNT“.

Crea un email su libero.it

Quindi clicca sul pulsante “REGISTRA UN ACCOUNT MAIL GRATIS”  e inserisci i dati richiesti.

Al termine della registrazione avrai una nuova casella di posta attiva.

Ora dobbiamo vedere come fare per inoltrare tutte le email in arrivo su un’altra casella.

La procedura è simile, sia se accedi alla webmail di libero da computer desktop che da smartphone.

  1. clicca sull’icona a forma di ingranaggio in alto a destra;
  2. dal menu che si apre, clicca su impostazioni;

Impostazioni Libero

  1. sul menu a sinistra clicca su posta;
  2. quindi su Inoltro automatico;
  3. dal popup che si apre, attiva l’Inoltro automatico e inserisci l’indirizzo di posta verso cui inoltrare tutti i messaggi in arrivo;
  4. puoi anche decidere se conservare nella casella di posta una copia dei messaggi. Se togli la spunta, le email saranno cancellate automaticamente dopo l’inoltro;

Inoltro email libero

Purtroppo l’unico inconveniente di libero.it è che puoi inoltrare in automatico la posta solo ad un’altra e-mail libero.

Attivare una seconda casella di posta su virgilio.it

Vediamo ora come creare un secondo indirizzo email su virgilio.it.

Virgilio funziona praticamente come Libero, quindi evito di inserire screenshot che rallentano solo il caricamento della pagina. Tieni presente che le schermate sono simili a quelle già visti per libero.it.

Quindi, i passaggi da seguire per attivare un nuovo account di posta su virgilio.it sono:

  1. clicca su l’icona a forma di lettera(mail);
  2. dalla schermata successiva clicca sul pulsante CREA ACCOUNT;
  3. clicca su REGISTRA UN ACCOUNT MAIL GRATIS;
  4. inserisci i dati richiesti e salva il tutto.

Naturalmente, anche la posta in arrivo sulla tua casella di posta di Virgilio può essere inoltrata ad un altro indirizzo. Sfortunatamente, anche in questo caso puoi inoltrare in automatico la posta solo ad un altro indirizzo Virgilio.

I passi da seguire per inoltrare la posta ad un’altra email è la stessa vista per Libero:

  1. clicca sull’icona a forma di ingranaggio in alto a destra;
  2. dal menu che si apre, clicca su impostazioni;
  3. sul menu a sinistra clicca su posta;
  4. quindi su Inoltro automatico;
  5. dal popup che si apre, attiva l’Inoltro automatico e inserisci l’indirizzo di posta verso cui inoltrare tutti i messaggi in arrivo;
  6. puoi anche scegliere se conservare o non conservare una copia delle e-mail in arrivo.

Vediamo ora come configurare le nuove email sull’ App E-mail del tuo smarphone Android.

Come configurare un indirizzo email Virgilio su Android

La procedura che sto per mostrarti, per configurare un email Virgilio su Android, potrebbe essere leggermente differente su alcuni modelli. Ma, se segui le istruzioni che ti darò, vedrai che non avrai nessuna difficoltà.

La prima cosa che devi fare è aprire l’App e-mail e dal menu principale (di solito facendo tap sui tre puntini e sulle tre linee orizzontali) fai tap sulla voce impostazioni.

Evito di mostrarti screenshot perché il tuo modello potrebbe avere un App E-mail differente e ti potresti confondere.

Quindi, dal menu impostazioni dell’App, cerca la voce Aggiungi account. Su alcuni modelli, la voce potrebbe trovarsi sotto un altro sottomenu come Gestisci account.

Una volta selezionata la voce, potresti trovarti una schermata dove dovrai scegliere tra alcuni servizi tipo Gmail, Yahoo ecc… o Altra mail. Pigia su Altra mail.

A questo punto ti verrà chiesto di inserire l’indirizzo di posta elettronica, la password e il server di posta in entrata ed in uscita.

Per la posta in arrivo puoi usare il protocollo POP3 o IMAP. Valuta bene quale scegliere.

Se decidi di usare POP3, ogni volta che controlli la posta il client eliminerà le email dal server e le trasferirà sul cellulare. Quindi se ti colleghi da un altro dispositivo, dopo esserti collegato dallo smartphone, non troverai email.

Mentre, il protocollo IMAP non cancella le email dal server ma le sincronizza. Di conseguenza, puoi accedere alla stessa casella di posta da più dispositivi e da ognuno vedrai le stesse email. Solo se elimini un email da un client, la elimini anche dal server.

Indipendentemente dal protocollo che scegli, il server di posta in arrivo dovrà essere: in.virgilio.it e il tipo di protezione SSL/TLS. Mentre, la porta per POP3 sarà 995 e per IMAP dovrà essere 993.

Per quanto riguarda la posta in uscita, la configurazione dovrà essere:

  • Server posta in uscita: out.virgilio.it;
  • Porta: 465;
  • SSL: si;
  • Autenticazione: si (su alcuni smartphone viene sostituito dalla spunta alla casella “E’ richiesto l’accesso”).

Configurare un email Libero su Android

Come ti ho detto, la procedura da seguire per la configurazione dell’email libero è uguale a quella vista per Virgilio. Devi solo cambiare i nomi dei server di posta in uscita ed in entrata.

Per quanto riguarda la posta in arrivo:

Se utilizzi il protocollo IMAP i dati da inserire sono:

  • server di posta: imapmail.libero.it;
  • porta: 993;
  • protezione: SSL/TLS.

Se preferisci il protocollo POP3, dovrai indicare:

  • server di posta: popmail.libero.it;
  • porta: 995;
  • protezione: SSL/TLS.

Per quanto riguarda la posta in uscita, la configurazione dovrà essere:

  • Server posta in uscita: smtp.libero.it;
  • Porta: 465;
  • SSL: si;
  • Autenticazione: si (su alcuni smartphone viene sostituito dalla spunta alla casella “E’ richiesto l’accesso”).

Conclusioni

Spero che questa guida ti sia stata di aiuto. Continua a seguirci, nuovi articoli e nuovi tutorial ti aspettano. Nel frattempo consulta i nostri articoli come Navigazione anonima internet o i nostri consiglio su come bypassare la censura su internet.

Seguirci anche sui social, iscriviti alla nostra pagina Facebook, sarai sempre il benvenuto e non perderai aggiornamenti e novità!

Articoli correlati


Rocco Vincy

Analista/Programmatore e blogger, si occupa di sicurezza informatica e delle comunicazioni. Co-fondatore del sito/blog "BlogAmico"

Rocco Vincy ha 147 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Rocco Vincy

Rocco Vincy