Come mettere sotto controllo un cellulare

Da quando siamo finiti tutti nella rete nuovi pericoli e nuove forme di bullismo hanno preso piede. Ormai i moderni smartphone non sono usati solo per chiamare e inviare SMS, ma anche per navigare su Internet, entrare su Facebook, inviare e ricevere messaggi tramite Whatsapp, Telgram, SnapChat e altri Istant Messenger e tanto altro. Molti genitori (e non solo) sono sempre più in difficoltà, ed è per questo motivo che cercano modi per mettere sotto controllo un cellulare. Temono per i figli, alcuni temono per i partner, e così anche le app per il controllo parentale sono diventate sempre più gettonate.

Ma attenzione, informati bene prima di fare qualsiasi cosa, perché:

“spiare il cellulare di un persona senza il suo consenso è un reato, e che le informazioni contenute in questo articolo sono solo per scopi conoscitivi e che l’autore dell’articolo e il sito non si assumono nessuna responsabilità dell’uso improprio che potrebbe essere fatto delle informazioni contenute in questo articolo.”

Come mettere sotto controllo un cellulare

Le app di controllo parentale nascono per permettere ai genitori di controllare il cellulare dei figli da remoto senza essere scoperti, per vigilare sulla sicurezza dei ragazzi (cyberbullismo, scambi di foto hot, possibilità di diffondere dati sensibili a terzi). Naturalmente, il diritto alla tutela del genitore, si deve poter coniugare con il diritto alla privacy e all’autodeterminazione del minore. Ecco perché chi ha il telefono sotto controllo deve esserne messo a conoscenza. Il genitore ha il compito di rispettare questi diritti, ma nella legalità (e se hai dubbi informati con chi di competenza).

Spesso accade che si vogli spiare di nascosto il proprio partner con un’ app-spia, ma come già sottolineato, spiare il cellulare del partner di nascosto senza il suo consenso, è reato.

Se invece vuoi mettere sotto controllo il tuo telefono, in modo da poterlo rintracciare anche in caso di smarrimento o furto, allora puoi usare un applicazione Antifurto. Anche se spesso le applicazioni di controllo parentale, sono più efficaci anche come antifurto.

Alcuni consigliano l’uso di una applicazione antifurto come app spia. Te lo sconsiglio vivamente. Si individuano facilmente e rischieresti gravi ripercussioni.

Continuando con la lettura ti darò altre indicazioni e ti aiuterò a scegliere l’applicazione da usare per mettere sotto controllo un telefono.

Applicazione Spia vs Applicazione Antifurto

Tra un’app antifurto e un’app spia c’è molta differenza, ma con entrambe si possono spiare le attività di un cellulare. L’app spia è più completa in quanto ha molte più funzioni e, cosa importante, elabora i dati in restando in modalità nascosta (non può essere individuata).

In pratica, con un software spia, difficilmente l’utilizzatore potrà accorgersi di avere il cellulare sotto controllo.

Come mettere sotto controllo il telefono dei figli

mettere-sotto-controllo-un-telefono

Un ottima applicazione che ti permette di controllare di nascosto un cellulare è il Software di controllo parentale mSpy.

mSpy ha oltre 25 funzioni che ti permettono sia di monitorare il telefono che di spiare il contenuto delle conversazioni in chat, sui social e sms.

MSpy ti permette di:

  • monitorare i messaggi di testo e tutti gli SMS inviati e ricevuti;
  • visualizzare la cronologia di navigazione di internet;
  • localizzare tramite GPS il telefono cellulare e vedere quali sono stati gli spostamenti recenti del telefono;
  • copiare le E-mail inviate e ricevute, inclusi i contenuti e i dettagli;
  • guardare i video, le foto, i contatti e i file personali memorizzati sul telefonino del partner;
  • leggere le chat e dei servizi come Whatsapp, Tinder, iMessage, Viber, Facebook Messenger e altri;
  • vedere le applicazioni installate sul cellulare.

Tutte le informazioni intercettate da mSpy vengono inviate direttamente al tuo pannello di controllo, a cui puoi accedere tramite computer o qualsiasi dispositivo collegato ad Internet, in modo tale da ricevere aggiornamenti puntuali e costanti.

L’interfaccia è molto intuitiva e facile da navigare, non devi essere un esperto in tecnologia per poterla utilizzare, ti conviene solo verificare prima la compatibilità con il dispositivo da mettere sotto controllo.

Se vuoi approfondire l’argomento ti invito a consultare il sito ufficiale cliccando su questo link.

Spiare -Whatsapp- con- mSpy
chat Whatsapp catturata con mSpy

Oltre mSpy ti consiglio altri software spia davvero interessanti, che offrono varie funzioni con dei piani a pagamento (ovviamente come sempre devi prestare attenzione all’uso che ne fai per non commettere reato):

  • Hoverwatch software molto diffuso, installato su 12 milioni di dispositivi
  • uMobix  al momento è disponibile solo in inglese, ideale per controllo parentale
  • Spyzzz per il controllo di partner infedeli o presunti tali (al solito ti ricordo di informarti bene per non commettere reati).

Cerberus app antifurto

Una delle migliori app antifurto presenti in circolazione è sicuramente Cerberus.

L’applicazione nasce come antifurto, ma se adeguatamente configurata, permette di conoscere ogni singolo dettaglio del dispositivo. In pratica può essere usata per mettere sotto controllo un cellulare a distanza.

Cerberus  agisce sempre in background e permette di controllare a distanza il telefono da qualsiasi computer collegato ad internet o tramite SMS.

Una volta scaricata l’app dal sito, potrai installarla sul cellulare da controllare.

Dopo l’installazione e configurazione, basta effettuare il login per iniziare a monitorare da remoto il telefono.

cerberus - app-antifurto

Il controllo remoto ti consente di eseguire molte operazioni sul tuo dispositivo perso o rubato, quali:

– Localizzarlo e farne il tracking
– Bloccare il dispositivo con un codice
– Fare partire un forte allarme, anche se il dispositivo è in modalità silenziosa
– Mostrare un messaggio che rimane sullo schermo, e anche far sì che il dispositivo pronunci il messaggio
– Catturare foto e screenshot e anche registrare video, per identificare il ladro
– Scaricare la cronologia posizioni, per vedere dove il dispositivo è stato in passato
– Cancellare la memoria interna e la scheda SD, per proteggere i tuoi dati personali
– Nascondere Cerberus dalla lista applicazioni
– Registrare audio dal microfono
– Ottenere la lista delle ultime chiamate fatte e ricevute
– Ottenere informazioni sulla rete mobile e WiFi a cui è connesso il dispositivo
– E tanto altro!

Mettere- sotto -controllo-un- cellulare - cerberus

Molte funzioni avanzate richiedono l’accesso come root.

Come mettere sotto controllo un iPhone

mSpy e gli altri software prima citati possono essere usati per mettere sotto controllo un iPhone.

Ma devi sapere che anche Apple, per i suoi dispositivi, mette a disposizione la funzione Trova il mio iPhone o andando iCloud.com attraverso cui è possibile rintracciare su mappa il dispositivo smarrito.

Con un’unica app con cui puoi rintracciare non solo il telefono, ma anche l’iPad, l’iPod touch, il Mac, l’Apple Watch e persino gli auricolari AirPods.

Con Trova il mio iPhone puoi farlo squillare, cancellare da remoto tutto il contenuto, bloccare l’attivazione o far comparire un messaggio con un numero di telefono sulla schermata di blocco, così chi lo trova potrà chiamarti senza accedere alle tue informazioni.

Conclusioni

Spero che anche i consiglio contenuti in questa breve guida ti siano stati utile, e ti siano serviti a capire che è una materia delicata, pertanto è opportuno agire esclusivamente seguendo le normative correnti.

Seguici sulla nostra pagina Facebook e regalaci un tuo mi piace!

Articoli correlati


Rocco Vincy

Analista/Programmatore, web developer e blogger, mi occupo di sicurezza informatica e delle comunicazioni. Co-fondatore del sito/blog "BlogAmico" Telegram: @RoccoVincy

Rocco Vincy ha 234 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Rocco Vincy