Come nascondere indirizzo IP

Se sei alla ricerca di riservatezza ed anonimato online, sei nel posto giusto. Oggi, vedremo insieme come nascondere l’indirizzo IP e come navigare in internet senza essere identificabili.

Non tutti sanno che quando avviamo la connessione per accedere ad internet, il nostro ISP (Internet Service Provider) ci assegna un indirizzo IP. Questo indirizzo serve per rendere visibile e raggiungibile il nostro computer o smartphone. Senza indirizzo IP non potremmo navigare su internet, visitare siti, inviare email, chattare e svolgere qualsiasi altra operazione online.

Ma, poiché ci identifica in modo univoco, l’IP è una traccia che lasciamo su ogni sito, portale o server al quale ci colleghiamo.

In pratica, se visiti un sito porno, se accedi ad un forum di anarchici o leggi semplicemente una notizia online, quella tua azione è tracciata ed è possibile risalire a te in qualsiasi momento.  Anche se non fornisci nessuna informazione su di te, anche se hai usi la modalità incognito del browser, sarai sempre identificabile, proprio grazie al tuo IP.

Infatti, devi sapere che tutti i server che ospitano i siti su internet, memorizzano l’ IP e la data e l’ora in cui ti sei collegato. Ma non solo, anche il server DNS registrerà data e ora in cui hai chiesto la risoluzione di nome.

Se non sai cos’è un server DNS, puoi leggere l’articolo Cosa sono i DNS.

Ad ogni modo, volendolo spiegare velocemente, i DNS sono quei server che il tuo computer interroga per risalire all’indirizzo IP del server che ospita un determinato dominio. Per esempio, se scrivi nella barra degli indirizzi del browser blogamico.it, il tuo computer interroga i server DNS del tuo ISP per conoscere l’IP del server che ospita il nostro sito.

Come nascondere il proprio indirizzo IP

Anche il tuo ISP, sarà a conoscenza di tutto ciò che fai online in quanto memorizzerà tutte le tue attività.

Tieni presente che gli ISP non memorizzano le informazioni di navigazione dei propri utenti di propria iniziativa, ma glielo impone la legge.

Come puoi vedere, su internet la privacy è solo un illusione. Se poi aggiungiamo i cookies, che tracciano le nostre abitudini, ti rendi conto che sei continuamente monitorato.

Nascondersi online e diventare invisibili su internet non è un impresa facile. Tuttavia, grazie ai consigli contenuti in questo articolo, puoi boicottare ogni attività di tracciamento, nascondere il tuo indirizzo IP e navigare in modalità anonima.

La privacy su internet è un argomento che ho molto a cuore. Ho scritto diversi articoli sull’anonimato e sulla censura su internet. Se vuoi, approfondire il tema puoi leggere Navigare senza lasciare tracce o Anonimato in rete. Mentre per quanto riguarda la censura online, ti potrebbe interessante  Come bypassare la censura su internet .

Se hai letto già altri articoli su come nascondere l’indirizzo IP, probabilmente avrai letto che è possibile farlo usando un server Proxy o una VPN. Personalmente ti sconsiglio il Proxy.

Il modo più efficace per navigare online senza lasciare tracce consiste nell’usare una VPN insieme alla modalità in incognito del browser o con Tor Browser.

Come navigare in modalità anonima

Il motivo per cui sconsiglio l’uso di un proxy e preferisco le VPN è abbastanza semplice. Mentre il proxy si occupa semplicemente di sostituire il tuo IP con il suo, una VPN crea un tunnel cifrato tra te ed il sito al quale ti colleghi.

In pratica attraverso una VPN tutta la comunicazione viene cifrata e resa inviolabile. Inoltre, le migliori VPN mettono a disposizione dei propri utenti vari servizi, tra cui quello di DNS dedicati e sicuri. Quindi non userai i server DNS del tuo ISP. Di conseguenza, neanche il tuo ISP sarà in grado di risalire alle tue attività online, in quanto vedrà solo del traffico verso la VPN e non verso i siti ai quali ti colleghi.

Naturalmente le VPN non mettono a disposizione i loro servizi gratuitamente. Il loro uso ha un costo. Ma gli abbonamenti sono molto bassi ed accessibili a chiunque.

Se vuoi approfondire il funzionamento delle VPN ti consiglio di leggere l’articolo Navigazione anonima tramite VPN.

Facendo una ricerca online, trovi molti siti che offrono servizi di anonimato tramite VPN. Ma tieni presente che non tutte le VPN sono veramente valide. Nel mio articolo Quale VPN scegliere, trovi qualche consiglio su come scegliere una buona VPN. Ad ogni modo, se non ti va di perdere tempo nella lettura, ti indico quelle che secondo me sono le migliori.

Le migliori VPN per nascondere il proprio IP

Le VPN che ti elenco qui sotto, sono tra le più sicure presenti sul mercato. Ti consiglio di vistare i rispettivi siti per avere maggiori informazioni sui servizi offerti.

  1. NordVPN
    Ha sede a Panama, per cui si può permettere di adottare una rigorosa politica nologs. Puoi scegliere tra 5554 server sparsi in 59 paesi. Si avvale dei più robusti protocolli VPN e i migliori algoritmi di cifratura. NordVPN è veloce e può essere usata per lo streaming e il P2P in tutta sicurezza.
  2. ExpressVPN
    Ha sede nelle Isole Vergini Britanniche, quindi, come NordVPN, può adottare una rigorosa politica nologs. È considerata la VPN più veloce. Ha un app per ogni dispositivo e Sistema Operativo, per cui è facile da usare. Ha più di 3.000 server VPN in 160 posizioni disposti in 94 paesi. Supporta lo streaming e il P2P.
  3. Surfshark
    Sicuramente la VPN con le offerte più vantaggiose del momento. Seppur considerata una giovane VPN è sicuramente all’altezza delle rivali più blasonate. Ha tutto ciò che ti serve per navigare in totale sicurezza ed in modalità anonima. La sua sede è nelle Isole Vergini Britanniche, per cui adotta una rigorosa politica nologs. Con più di 1040 server in 61 paesi è senza ombra di dubbio una VPN veloce e affidabile.

Navigare con Tor Brower e nascondere l’indirizzo IP

Quasi sicuramente avrai sentito parlare del progetto Tor, del Deep Web e del Dark Net. Ma, se non sai di cosa si tratta, ti riporto di seguito una frase copiata direttamente dal sito del progetto per farti capire di cosa parliamo:

Negli anni 1990 la mancanza di sicurezza in internet e la sua proprietà di poter essere usato per tracciare e sorvegliare divenne chiara, e nel 1995 David Goldschlag, Mike Reed, e Paul Syverson nella U.S. Naval Research Lab (NRL) si chiesero se esistesse una via per creare connessioni internet che non rivelassero chi sta parlando a chi, anche se qualcuno monitora il network. La loro risposta è stata quella di creare e distribuire i primi progetti di ricerca e prototipi di routing a cipolla.

In pratica è un progetto che si pone l’obiettivo di rendere internet sicuro e libero dai controlli.

La rete tor ha determinato anche la nascita del Dark Web e del Deep Web.

Usare Tor Browser per navigare su internet senza lasciare traccia è semplicissimo:

  1. collegati al sito tor project;
  2. scarica l’ultima versione di Tor Browser disponibile per il tuo sistema operativo;
  3. installalo sul tuo computer e senza ulteriori configurazioni inizia a navigare in tutta sicurezza.

Se vuoi conoscere meglio il funzionamento di Tor Browser e di come fa a nascondere il tuo indirizzo IP, puoi leggere Browser anonimo tor.

Conclusioni

Su come navigare su internet senza lasciare tracce, ci sarebbe molto altro ancora da dire. In questa guida sono stato abbastanza breve, ma sul nostro sito trovi tanti altri articoli attraverso i quali potrai approfondire i vari aspetti.

Nascondere l’indirizzo IP è solo una delle diverse cose che puoi fare per tutelare la tua privacy.

Ti consiglio di seguirci sulla nostra pagina Facebook  per essere sempre aggiornato sulle prossime pubblicazioni.

A presto!!!

Articoli correlati


Rocco Vincy

Analista/Programmatore e blogger, si occupa di sicurezza informatica e delle comunicazioni. Co-fondatore del sito/blog "BlogAmico" Telegram: @Rocco246

Rocco Vincy ha 207 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Rocco Vincy

Rocco Vincy