Come rintracciare un cellulare

In caso di smarrimento il cellulare può essere localizzato facilmente. Ma bisogna sapere come fare.

Come rintracciare un cellulare

Benvenuto su BlogAmico, oggi vedremo insieme come rintracciare un cellulare.

Devi sapere, se non lo sai già, che i moderni smartphone hanno un sistema attraverso il quale possono essere rintracciati da remoto, tramite GPS, dal rispettivo proprietario. Questo sistema è gratuito ed è presente sia su dispositivi Android che su IPhone e iPad.

Quindi, grazie a questa funzione, in caso di smarrimento, tramite un computer, uno smartphone o un tablet collegato ad internet, saresti in grado rintracciarlo e recuperarlo facilmente.

Purtroppo, ci sono alcune limitazioni. Infatti per poter essere rintracciato, il cellulare dev’essere acceso e collegato ad internet.

Inoltre, puoi ben capire che in caso di furto non sarà semplice ritrovarlo, poiché la prima cosa che si preoccuperà di fare fare il ladro è spegnere il cellulare rubato. Fortunatamente, possiamo in qualche modo ridurre il rischio. Infatti, esistono delle App che permettono disabilitare il testo spegnimento con schermo bloccato. Quindi, installando una di queste applicazioni, il ladro non potrà spegnere il cellulare se non ha il codice di sblocco dello schermo.

Naturalmente, oltre ad usare le funzioni già presenti sul cellulare,  puoi installare sul dispositivo particolari software che permettono di monitorare varie attività, tra cui posizione e spostamenti. Sono applicazioni con funzionalità avanzate e che consentono il controllo da remoto del cellulare.

Di questi software ne parleremo più avanti. Per ora procediamo per gradi e vediamo come rintracciare un cellulare Android o un iPhone senza installare programmi.

Come rintracciare un cellulare Android senza installare programmi

Come ti ho detto, nel caso in cui dovessi dimenticare lo smartphone da qualche parte, grazie alla funzione find my device(Trova il mio dispositivo) di Google, sarai in grado di rintracciarlo e recuperarlo velocemente.

Ovviamente per poter usare questa funzionalità, dovrai avere un account Google attivo sul telefonino.

Il servizio Trova il mio dispositivo si attiva in automatico nel momento in cui attivi un account Google sul cellulare.

Per verificare se il servizio è attivo:

  1. Apri Impostazioni del dispositivo.
  2. Tocca Sicurezza e posizione. Se non trovi questa opzione, tocca Google e poi Sicurezza.
  3. Tocca Trova il mio dispositivo.
  4. Assicurati che il servizio Trova il mio dispositivo sia attivo.

Su alcuni smartphone il percorso potrebbe essere differente.

Vediamo ora cosa devi fare per rintracciare un cellulare Android.

Innanzi tutto, devi sapere che per localizzare il telefonino puoi usare un computer, un tablet o un altro smartphone.

I passi da seguire per rintracciare un cellulare Android sono:

  1. con il browser apri la pagina https://www.google.com/android/find;
  2. esegui l’autenticazione con lo stesso account attivo sullo smartphone;
  3. se hai più di un dispositivo, fai clic sul dispositivo appropriato nella parte superiore dello schermo;
  4. sulla mappa ti apparirà l’ultima posizione rilevata del cellulare.

Naturalmente, se il cellulare si trova in un luogo chiuso la localizzazione sarà approssimata.

Sempre tramite la funzione find my device, oltre a localizzare il cellulare, lo puoi far squillare, lo puoi bloccare e far mostrare un messaggio sullo schermo bloccato e, in caso di necessità, resettare il dispositivo.

Tieni presente che se resetti il dispositivo, cancellerai tutti i contenuti e non potrai più localizzare.

Come rintracciare un iPhone o un iPad senza installare programmi

Anche Apple, come Android, ha una funzione che permette di ritrovare il dispositivo in caso di smarrimento. La funzione si chiama Trova il mio iPhone  e la puoi usare per localizzare il tuo iPhone, iPad o iPod touch.

Ma senza perdere altro tempo, vediamo come usare la funzionalità per rintracciare un iPhone, iPad o iPod touch.

  1. Accedi a icloud.com/find via browser da qualsiasi Mac o PC oppure usa l’app Trova il mio iPhone  attraverso un altro dispositivo Apple;
  2. esegui l’autenticazione con ID Apple;
  3. apri Trova il mio iPhone e seleziona il dispositivo perso per visualizzare la sua posizione sulla mappa. Se il dispositivo si trova nelle vicinanze, puoi fare in modo che riproduca un suono per consentire a te o a qualcuno nelle vicinanze di trovarlo;
  4. tramite la Modalità smarrito, oltre a rintracciare l’iPhone, puoi bloccare il dispositivo da remoto e mostrare un messaggio personalizzato sullo schermo.

Se hai aggiunto carte di credito, di debito o prepagate ad Apple Pay e attivi la modalità smarrito, la possibilità di effettuare pagamenti usando Apple Pay sul dispositivo verrà sospesa.

Come rintracciare un iPhone

Come rintracciare un cellulare con programmi di controllo parentale

Naturalmente esistono anche applicazioni commerciali che si possono usare per rintracciare un cellulare.

Di solito queste applicazioni hanno altre funzioni oltre alla semplice localizzazione.

I più diffusi sono i software di controllo parentale. Si tratta di programmi realizzati con lo scopo di tenere sotto controllo i figli minori, in modo da poterli rintracciare facilmente e se in caso di necessità poter monitorare ciò che avviene nelle loro vicinanze.

Sono App che richiedono l’attivazione di un abbonamento per poter funzionare.

Poiché alcuni di questi software funzionano in modalità nascosta, a volte vengono installati sul cellulare partner quando si sospetta un tradimento. Ma tieni presente che un simile uso non è consentito dalla legge italiana. Per quanto può essere deplorevole un tradimento, non è consentito spiare il cellulare del partner senza il suo consenso.

Ma vediamo quali sono questi software e brevemente cosa riescono a fare. Per un ulteriori approfondimenti, ti invito a leggere come spiare un cellulare o Come spiare whatsapp del partner.

Flexyspy

Probabilmente Flexyspy è il software di monitoraggio per cellulari e PC più completo in assoluto. Ha oltre 150 funzioni e alcune vanno ben oltre il semplice controllo.

Una volta installato e attivato sul dispositivo da monitorare, funziona in modalità nascosta. Tramite il pannello di controllo si riesce ad avere il pieno controllo del cellulare da remoto.

Queste sono alcune delle funzioni che possono essere attivate:

  1. ascolta l’ambiente circostante. Apre a distanza il microfono del telefono per ascoltare e registrare tutto ciò che accade nei dintorni;
  2. ascolta e registra telefonate in tempo reale mentre sono in corso;
  3. traccia la posizione di un telefono e esporta i percorsi per usarli in altre applicazioni come Google Maps;
  4. spia oltre 13 app di messaggistica, incluse WhatsApp, Facebook Messenger, Viber, Skype, Hangouts, Tinder e tante altre;
  5. può fare una lista di tutte le app installate, con data d’installazione e altri dettagli;
  6. può scattare foto e registrare video da remoto.
  7. crea allarmi personalizzati per le chiamate da e verso determinati numeri.

Per conoscere tutte le attività che è in grado di monitorare il programma, ti invito a visitare il sito ufficiali di flexispy cliccando qui.

monitorare un cellulare con Flexispy

MSpy

Se FlexiSpy è il software più completo, mSpy è il più diffuso. Sicuramente ha meno funzioni di FlexiSpy, ma costa anche di meno.

MSpy è adatto a chi non ha molte pretese ed ha interesse a tutelare i  propri figli. In particolare, poterli rintracciare facilmente.

Oltre a rintracciare facilmente un cellulare, una funzione interessante offerta da mSpy è Geofencing.

In pratica, tramite Geofencing puoi impostare una barriera virtuale in modo da ricevere una notifica ogni qualvolta un dispositivo entra o esce da dei confini prestabiliti. In questo modo sarai allertato ogni volta che il dispositivo monitorato esce da una zona di sicurezza. Per esempio potresti creare una zona sicura attorno alla tua casa o alla scuola di tuo figlio ed essere allertato in tempo reale se dovesse succedere qualche imprevisto.

Per le altre attività che è in grado di monitorare mSpy ti rimando al suo sito cliccando qui.

Conclusioni

Esistono anche altri software di controllo parentale, più o meno validi, con i quali è possibile rintracciare un cellulare. Naturalmente tutto dipende da cosa cerchi e cosa ti interessa monitorare.

Un altro software interessante, del quale ne ho parlato anche in altri articoli, è i-Spy. A differenza degli altri programmi i-Spy permette di acquistare una versione di prova di 10 giorni, al termine della quale puoi decidere di sospendere l’abbonamento.

Anche sullo store di Android e iPhone puoi trovare altre App di controllo parentale in grado di rintracciare un cellulare. Anche se all’apparenza sono gratuite, in realtà hanno funzionalità molto limitate e molte prevedono un periodo di prova, scaduto il quale dovrai pagare un abbonamento per poter continuare ad usarle. In ogni caso ti invito a leggere bene recensioni di altri utenti.

Spero di esserti stato utile con i miei consigli e ti invito a seguirci sulla nostra pagina facebook per essere informato sulle prossime novità di Blog Amico.

 

Articoli correlati

Avatar
Informazioni su Rocco Vincy 119 Articoli
Analista/Programmatore e blogger, si occupa di sicurezza informatica e delle comunicazioni. Co-fondatore del sito/blog "BlogAmico"