Come spiare Telegram senza il telefono della vittima

Se sei capitato qui è perché sicuramente ti sei chiesto almeno una volta se sia possibile spiare Telegram senza il telefono della vittima. Questo perché Telegram, diversamente da altre app di messaggistica, è conosciuta per avere un alto livello di sicurezza e anonimato.

Tuttavia, come avrai ben capito, nel mondo online non si può stare mai tranquilli e soprattutto bisogna prendere sempre le giuste precauzioni.

Perciò, non perdiamo altro tempo e vediamo subito in questo articolo come spiare Telegram senza lo smartphone a portata di mano.

4 software per spiare Telegram senza il telefono della vittima

Nel caso non lo sapessi Telegram offre l’opzione di autodistruzione dei messaggi una volta visualizzati, ma non può andare bene tutti. Anche perché alcuni messaggi meritano sicuramente di essere ricordati e tenuti da parte.

Inoltre, a seconda della tipologia di chat che si sceglie di utilizzare (cloud o segrete) si disporrà di una cifratura client-server oppure di una crittografia end-to-end.

Ed ora ti chiederai: qual è il punto di queste informazioni? Tutte queste premesse servono a rispondere alla domanda iniziale, ovvero: si può spiare Telegram senza il cellulare della vittima? La risposta è sì e no.

Non è possibile farlo conoscendo solo il numero, ma esiste un escamotage, ovvero entrare in possesso dello smartphone che si desidera controllare per pochi secondi. Immagino, che con questa situazione non ti sia del tutto chiaro il procedimento, per cui vediamo subito il lato pratico tramite 4 software per spiare Telegram.

Sei pronto a scoprire come fare? Non fermarti e cominciamo!

mSpy

spiare Telegram con mspy

Il software migliore per spiare Telegram senza il telefono della vittima è sicuramente mSpy, applicazione utilizzata principalmente per il controllo parentale. Con mSpy potrai:

  • vedere chat segrete di Telegram
  • visualizzare tutti i messaggi di testo inviati e ricevuti
  • controllare i contatti ed evitare che personaggi sospetti contattino il possessore dello smartphone

Oltre al controllo dell’app di messaggistica, potrai visualizzare anche chat di Whatsapp, Facebook, Instagram e tantissime altre piattaforme social, per non dimenticare la posizione GPS, la galleria foto e il registro delle chiamate.

Per avere accesso a queste informazioni dovrai innanzitutto selezionare un piano di abbonamento tramite il sito, dopodiché entrare in possesso del cellulare della vittima per pochi secondi, scaricare l’app spia su di esso e riporlo dove lo hai trovato.

Ora potrai tranquillamente tornare nella tua stanza e accendere il PC senza alcuna preoccupazione, perché da questo momento avrai accesso a tutti i dati tramite la sola schermata del pannello di controllo del software.

Hoverwatch

spiare Telegram con hoverwatch

Secondo in classifica è Hoverwatch, spesso utilizzato per prevenire lo spionaggio industriale. Anche in questo caso sarà possibile spiare app di messaggistica come Telegram e Whatsapp, ma anche piattaforme social come Snapchat, Facebook, Instagram e tante altre.

Tra le altre opzioni troverai anche la possibilità di spiare la fotocamera quando aperta, la cronologia delle ricerche web e la lista delle cose da fare scritta sulle note.

In base al numero di smartphone che si desidera mettere sotto controllo sarà disponibile il piano Personale, Professionale e Business. Per il resto, la procedura di configurazione e monitoraggio è la stessa dell’app precedente.

uMobix

spiare Telegram con umobix

Al terzo posto, disponibile per ora solo in lingua inglese, abbiamo uMobix, un software avanzato per proteggere i propri cari da spiacevoli incontri sul web. La possibilità di spiare Telegram comprende:

  • visionare le informazioni dell’utente e i contatti
  • lettura e salvataggio dei contenuti delle chat
  • vedere i canali a cui è iscritto l’utente
  • leggere sia le chat normali che quelle segrete

Altre app di messaggistica che potrai controllare sono: Whatsapp, Messenger, Zoom, Skype, WeChat, Hangouts, Viber e Kik. Inoltre, riguardo ai social media non mancherà la possibilità di monitorare le attività su Instagram, Facebook, Tik Tok, Tinder e Snapchat.

Infine, avrai a disposizione un localizzatore GPS, la funzione Keylogger per vedere cos’è stato digitato tramite la tastiera, la visione della galleria immagini e della cronologia di ricerca.

Spyzzz

spiare Telegram con spyzzz

Ultima app, adatta principalmente a chi è sommerso di dubbi e sta cercando di scoprire un possibile tradimento è Spyzzz.

Questo software è di utilizzo semplice e intuitivo e ti permetterà di: vedere conversazioni delle principali app di messagistica, tra cui Telegram, scoprire se sono stati creati account falsi da cui chattare senza farsi beccare, vedere i contenuti foto e video inviati tramite lo smartphone. Anche in questo caso, la posizione GPS del cellulare non mancherà all’appello.

La visualizzazione di tutti servizi sopra elencati necessiterà soltanto di 3 minuti di possesso del telefono.

Spiare Telegram è legale?

Abbiamo visto come fare per spiare Telegram di un altro smartphone, ma ora resta da chiedersi: è legale? La risposta è no! Spiare un telefono che non è di nostra proprietà è un reato e le informazioni che hai letto in questo articolo sono qui presenti per solo scopo conoscitivo. L’autore di questo articolo e il sito non sono in alcun modo responsabili di ciò che deciderai di fare con queste informazioni.

Anzi, il principale motivo di queste righe, è l’aiutarti a prevenire che la vittima sia tu. Se invece hai dei dubbi sul tuo partner o sui tuoi figli, ricorda prima di chiedere informazioni ai diretti interessati, onde evitare problemi di natura legale.

Conclusioni

Immagino che tutte queste informazioni sulla possibilità di come spiare Telegram senza il telefono della vittima ti abbiamo sconcertato, anche perché potenzionalmente la vittima potresti essere tu. Prima di concludere, vorrei dirti che esistono alcune accortezze che puoi prendere in modo da evitare possibili furti di informazioni.

Innanzitutto, tramite le Impostazioni di Telegram puoi abilitare un codice di blocco. Se poi vuoi incrementare ancora di più il grado di sicurezza potresti anche aggiungere la verifica in due passaggi.

Ah, poi quasi dimenticavo: diffida da chi ti dice che potrai ottenere tutte queste informazioni gratuitamente. La maggior parte di app gratuite sono truffe per le quali si rischia una perdita dei propri dati. Affidati solo a servizi di qualità!

Infine, ricordati di tenere sempre d’occhio il tuo smartphone, non sia mai che capiti nelle mani sbagliate. Se ti interessa approfondire l’argomento, leggi anche:

Articoli correlati