Come spiare WhatsApp su Android

Trucchi per Spiare Whatsapp con un cellulare Android

Come spiare whastsapp Android

Oggi, in questa guida ti voglio parlare di come spiare whatsapp su android. Per essere più precisi, come leggere le conversazioni whatsapp di un telefono Android di un altro usando un computer o un altro cellulare.

Sicuramente farlo è più facile che spiegarlo. Leggi attentamente questa guida e vedrai che sarai in grado di spiare qualsiasi cellulare Android.

WhatsApp è l’applicazione di messaggistica istantanea più usata al mondo. Essendo gratuita e offrendo la possibilità di inviare gratis i messaggi ha sostituito quasi del tutto gli ormai obsoleti sms.

Essendo  molto diffusa, è spesso presa di mira da possibili spioni. In sostanza da tutti coloro che per vari motivi hanno interesse a spiare le conversazioni altrui su whatsapp. Per esempio da partner gelosi, da genitori apprensivi ecc.

Ma prima di proseguire, devo avvisarti che spiare le conversazioni altrui è reato. Questa guida non è uno stimolo a commettere reati, ma uno strumento di conoscenza utile a capire quali possono essere le tecniche utilizzate da qualche male intenzionato a spiare le nostre conversazioni su whatsapp e adottare le opportune misure di sicurezza.

Spiare conversazioni Whatsapp su cellulare Android con Software Spia

Ti dico subito che la sicurezza su Whatsapp, negli ultimi anni, è migliorata tantissimo. Anche se ogni tanto qualche bug esce fuori.

L’unico modo per spiare Whatsapp su un cellulare Android è installandoci un software spia professionale.

Ti sto parlando di programmi a pagamento, in grado di monitorare uno smartphone in modalità totalmente anonima.

Su internet potresti trovare guide che ti spiegano di come spiare Whatsapp gratis e senza installare programmi. In realtà queste guide o si limitano a descrivere applicazioni che non fanno altro che monitorare gli accessi di un utente o sono delle truffe.

Non esiste nessun modo per spiare Whatsapp su un cellulare Android a distanza senza installarci programmi. Potrebbe essere possibile installarci sopra un malware usando un bug del sistema operativo o di qualche software. Ma non è un operazioni alla portata di tutti e non sempre va a buon fine. E comunque un malware è sempre un software che va ad installarsi sul dispositivo.

Inoltre ti consiglio di diffidare di app gratuite. Soprattutto in questo ambito. Progettare un software richiede tempo, impegno e competenza e a meno che tu non pensi che il mondo sia pieno di benefattori, tieni presente che nessuno fa qualcosa per niente. Considera che anche dietro programmi a pagamento a volte si celano delle truffe.

A questo punto vediamo quale potrebbe essere il miglior software che potresti usare per spiare Whatsapp su Android.

Software di controllo parentale mSpy

Tra i diversi applicativi che ho avuto modo di analizzare, uno che mi sento di consigliarti mSpy.

Considerando il costo e paragonandolo ad altri suoi concorrenti, posso tranquillamente affermare che ha un buon rapporto qualità prezzo.

MSpy è tra i più diffusi programmi di monitoraggio ed è presente sul mercato già da diverso tempo.

Tutte le informazioni intercettate dall’applicazione spia vengono inviate sul tuo portale web dove le potrai analizzare accedendo al tuo pannello di controllo usando le credenziali che ti verranno fornite al momento dell’acquisto.

L’interfaccia è molto intuitiva e facile da navigare, potrai ricercare le informazioni che ti interessano e consultare tutte le attività registrate in tempo reale. Puoi consultare tutte le attività che è in grado di monitorare mSpy su questa pagina.

In pratica, una volta installato sullo smartphone della vittima, permette di spiare conversazioni whatsapp, facebook, email e sms e tanto altro.

MSpy è disponibile sia per Android che per iPhone. Poiché a noi interessa spiare Whatsapp su Android, qui trovi la versione per il robottino verde.

MSpy è disponibile in due versioni  Base e Premium. Vai su questa pagina per consultare le differenze.

Ma prima di acquistare l’applicazione verifica la compatibilità con il dispositivo Android da monitorare cliccando su questo link.

Solo dopo che ti sarai accertato che il software è supportato dal dispositivo potrai acquistarlo ed usarlo per spiare Whatsapp su un dispositivo Android.

Come installare mSpy su Android

Il video che ho inserito qui sotto ti mostra come installare mSpy su Android. Come puoi vedere bastano veramente pochi minuti.

Consulta questa pagina. Troverai un video e alcuni screenshot su mSpy.

Ti consiglio di leggere anche Come spiare un cellulare se vuoi approfondire l’argomento.

MAC Spoofing – come clonare Whatsapp

Una tecnica usata in passato per clonare whatsapp consisteva era il MAC spoofing. Il bug sfruttato da questa tecnica era che Whatsapp identificava il dispositivo proprio tramite MAC address. Quindi clonandolo si riusciva a clonare anche Whatsapp.

Sinceramente dubito sull’efficacia di questa tecnica, ma per completezza l’accenno.

L’indirizzo MAC (in inglese MAC address, dove MAC sta per Media Access Control), detto anche indirizzo fisico, indirizzo ethernet o indirizzo LAN, è un codice di 48 bit (6 byte) assegnato in modo univoco dal produttore ad ogni scheda di rete ethernet o wireless prodotta al mondo, tuttavia modificabile a livello software.

Rappresenta in sostanza un identificativo univoco per un particolare dispositivo di rete a livello di rete locale: ad esempio due schede di rete in due diversi calcolatori, computer, smartphone o tablet avranno due diversi indirizzi MAC.

Il MAC Spoofing consiste nel cambiare l’indirizzo MAC del telefonino Android dal quale si vuole spiare le conversazioni whatsapp, utilizzando applicazioni ad-hoc come BusyBox o Mac Address Ghost, con quello del device della vittima al fine di clonare l’account e spiare WhatsApp senza che la vittima se ne accorga.

In questo modo il sistema inizierà ad inviare i messaggi su entrambi i dispositivi, come se, sul dispositivo spia, fosse inserita la stessa scheda SIM.

Come spiare WhatsApp Android con Whatsapp Web

Una tecnica molto semplice che può essere usata per spiare le conversazioni whatsapp consiste nello sfruttare un servizio offerto dalla stessa applicazione.

Sto parlando di WhatsApp Web, un servizio attraverso il quale è possibile accedere alle conversazioni whatsapp tramite computer.

Approfittando della buona fede e dell’ingenuità della nostra vittima si può accedere facilmente alle sue conversazioni whatsapp. E volendo, con un po’ di astuzia, spiare Whatsapp da un altro cellulare android.

Devi sapere però che il servizio consente l’accesso solo da computer e no da smartphone. Ma è possibile bypassare questa limitazione usando un app che finge di essere un browser eseguito su un PC.

Ma prima di proseguire ti avviso che quando si accede a Whatsapp tramite Whatsapp Web, lo smartphone target riceverà una notifica. Quindi l’utente sarà informato che c’è un accesso attivo via web e potrà disattivarlo in qualsiasi momento.

Come spiare WhatsApp Android usando WhatsWeb e WhatsScanner.

Su Play Store ci sono diverse app che possono essere utilizzate. Io personalmente ne ho provate alcune. Quelle che ti consiglio sono WhatsWeb e WhatsScanner.

Queste app, oltre ad essere gratuite non contengono pubblicità. Mentre altre app che ho provato avevano della pubblicità molto invasiva.

Il loro utilizzo è semplicissimo, basta avviare l’app è apparirà il codice a barre da scansionare con lo smartphone vittima.

Come spiare Whatsapp Android tramite web whatsapp

Quello che serve ora è entrare in possesso,  per pochi secondi, dello smartphone della vittima, quindi aprire whatsapp e dalla schermata delle chat pigiare sui tre puntini verticali in alto a destra e cliccare su WhatsApp Web.

Come spiare Whatsapp Android tramite app

 

Da questo momento sarà possibile visualizzare, in tempo reale, tutte le conversazioni whastapp della vittima.

Naturalmente è possibile disconnettere il dispositivo da “whatsapp Web” in qualsiasi momento.

Per verificare se ci sono dispositivi che accedono al tuo account tramite Whatsapp Web, devi:

  1. avviare l’applicazione Whatsapp sullo smartphone;
  2. pigiare sui tre puntini verticali in alto a destra e cliccare su WhatsApp Web;
  3. se noti dovessero esserci dispositivi connessi, pigia su “Disconnetti da tutti i computer”;
  4. il device si scollegherà immediatamente.

Aggiornamento 10/01/2019: tieni presente che ultimamente Whatsapp invia una notifica sul cellulare quando si accede tramit Web Whatsapp. Quindi se cerchi di accedere tramite Web Whatsapp alle conversazioni di un altro, se ne accorgerà sicuramente.

Come hai avuto modo di notare, molto spesso la vulnerabilità non sta nelle applicazioni o nei siti web ma nelle persone, nell’ingenuità e buona fede che possono essere usate per avere accesso ai dati personali.

Per questo motivo è buona norma proteggere sempre, non solo WhatsApp, ma tutte le applicazioni che possono contenere dati sensibili sullo smarphone con password.

 

Articoli correlati

Avatar
Informazioni su Rocco Vincy 111 Articoli
Analista/Programmatore e blogger, si occupa di sicurezza informatica e delle comunicazioni. Co-fondatore del sito/blog "BlogAmico"
loading...